DOGLIANI – 150° Anniversario dedicazione della Chiesa parrocchiale

La parrocchia dei SS. Quirico e Paolo insieme all’associazione Amici del Museo “G. Gabetti” di Dogliani, in occasione del 150° anniversario della Dedicazione della chiesa parrocchiale, propone un’interessante mostra, allestita nel museo ex-voto, dal titolo “Parrocchia: casa tra le case”. Inaugurazione sabato 12 settembre 2020 ore 16 nella chiesa di San Paolo a cui seguirà visita guidata nel rispetto delle norme anti-COVID.

Orari apertura mostra dal 12 settembre al 11 ottobre: sabato ore 10-12; ore 16-18. Domenica ore 9,30-12; ore 16-18.

La parrocchia inoltre organizza per il giorno venerdì 19 settembre un concerto nella chiesa di S. Paolo con il coro Polifonico “Canticum Novum” Alta langa, diretto dal maestro Valter Preve, all’organo Giacomo Barbero, si alterneranno brani corali e pezzi musicali all’organo monumentale del Vittino (1883) custodito nella parrocchiale.

In allegato le locandine dei vari eventi comprese le serate di preghiera in preparazione all’evento (giovedì 17 e venerdì 18 settembre) e la Messa solenne presieduta dal Vescovo mons. Egidio Miragoli, il 20 settembre alle ore 11. In quell’occasione, per solennizzare maggiormente l’evento, ci sarà prima e dopo la celebrazione eucaristica un concerto di campane a cura dell’associazione “campanari TO” che proporranno oltre a baudette ed allegrezze, la suonata alla “Romana” e il “plenum” delle campane a distesa: la parrocchiale dei SS. Quirico e Paolo possiede otto campane risalenti al 1889.

 

ARTICOLO

In questo anno 2020 ricorre il 150° anniversario della Dedicazione della chiesa parrocchiale dei SS. Quirico e Paolo, progettata dall’architetto Giovanni Battista Schellino. Il 29 giugno 1870, dopo 11 anni dalla posa e benedizione della prima pietra, mons. Luigi Anglesio del clero di Torino, aprendo le porte dell’edificio sacro lo benedì dichiarandolo simbolicamente aperto al culto, mentre il 18 settembre dello stesso anno il vescovo di Mondovì mons. Ghilardi, di ritorno dalle sessioni del Concilio Vaticano I, con il solenne rito della Dedicazione, consacrava ufficialmente l’edificio per le varie celebrazioni liturgico-sacramentali. Questi dati storici appena descritti, sono stati ritrovati in un documento dal titolo “La chiesa dei Santi Quirico e Paolo in Dogliani. Memorie raccolte dal prevosto d. Carlo Alfonso Drochi” edito dalla tipografia di Giuseppe Bianco in Mondovì nell’anno 1871 e conservato nella Curia diocesana monregalese, che per l’occasione dell’anniversario è stato ritrovato e debitamente consultato. Questo evento significativo per tutta la comunità doglianese deve essere occasione per poter ripercorrere sia la storia passata, sia per riflettere sul senso e il cammino dell’essere chiesa-comunità che “vive in mezzo e nelle nostre case”: quest’ultimo è proprio il significato etimologico della parola “parrocchia”, che non si riferisce dunque semplicemente ad un edificio, per quanto importante e maestoso esso sia, bensì riguarda da vicino un modo di “essere e stare insieme” in un territorio preciso, con una storia che lo caratterizza e che lo apre al futuro. In occasione di questo anniversario la parrocchia propone alcune iniziative tra cui una interessante mostra dedicata alla chiesa parrocchiale. La mostra, attraverso le cinque tappe fondamentali del rito di “dedicazione”, intende presentare alcuni disegni originali e inediti della chiesa parrocchiale, opera dell’arch. Schellino, accompagnati da fotografie (riprese da antiche cartoline d’epoca), disegni, quadri e da alcuni testi. Il percorso espositivo si snoderà a partire dall’esterno dell’edifico per giungere al cuore della chiesa ovvero l’altare maggiore. In parallelo il Consiglio Pastorale inter-parrocchiale propone una esposizione fotografica che illustri significativi momenti della vita di Chiesa celebrati nella chiesa dei SS. Quirico e Paolo (ad esempio: matrimoni, celebrazioni sacramentali, eventi religiosi, ecc…), da singoli fedeli, famiglie e associazioni.

Prof. Claudio Daniele

untitled 1  untitled 2   untitled 3